ICGEB ed Elettra Sincrotrone Trieste firmano un accordo di collaborazione scientifica per ricerche congiunte su Sars-CoV-2

Per operare su virus attivi Elettra ha adeguato i protocolli di sicurezza a quelli di un laboratorio di virologia

L’accordo prevede che i virus selezionati dai ricercatori dell’ICGEB vengano trasferiti in sicurezza a Elettra Sincrotrone Trieste dove le caratteristiche strutturali, chimiche e morfologiche dei virus verranno caratterizzate mediante tecniche avanzate che utilizzano la luce di sincrotrone e del laser ad elettroni liberi FERMI. La collaborazione non punta solo a testare farmaci antivirali e a svilupparne di nuovi, ma prevede anche altri campi di indagine: attualmente i ricercatori stanno valutando se un particolare fascio di raggi possano rendere inattivo il virus, modificandone l’Rna, senza intaccare la sua struttura. Inoltre, i virologi dell’ICGEB stanno studiando l’efficacia dei raggi UV-C nella sanificazione di ampi spazi.

Ce ne parlano Lisa Vaccari, coordinatrice della Sezione chimica e scienze della vita della Beamline SISSI ad Elettra Sincrotrone Trieste, ed Alessandro Marcello, responsabile del Gruppo di virologia molecolare dell’ICGEB.

ULTIMI VIDEO

CONTATTACI

Cerchi opportunità professionali? Scopri la sezione con le selezioni per assegni e borse di ricerca, bandi di concorso e altre offerte di lavoro

  • Favoriamo la creazione di posti di lavoro e lo sviluppo economico
  • Miglioriamo la competitività delle aziende
  • Trasformiamo le idee in risultati economici
  • Valorizziamo i risultati della ricerca

se clicchi INVIA aderisci alla policy privacy