Cosa facciamo

Area Science Park è un ente nazionale di ricerca che opera da quart’anni nel mondo dell’innovazione.  Creando collegamenti tra il mondo della ricerca e quello delle imprese e tra il mondo pubblico e quello privato, favorisce lo sviluppo dei processi d’innovazione con iniziative capaci di alimentare lo sviluppo dei territori.

Competenze specializzate nei servizi per l’innovazione aziendale, creazione e sviluppo di startup innovative, infrastrutture e strumentazione di altissimo livello per le attività di ricerca industriale, formazione avanzata delle risorse umane sono i punti di forza che Area mette a disposizione dei sistemi economici a livello regionale e nazionale.

Quattro sono le linee sulle quali si articolano le attività di Area Science Park:

CAMPUS – sviluppo e gestione del parco scientifico e tecnologico. Tre campus localizzati tra Trieste e Gorizia con un totale di 80.000 mq di superfici attrezzate per attività di R&D, dove operano 72 realtà: 64 imprese private, di cui 14 startup, e 8 centri di ricerca nazionali e internazionali che generano occupazione per un totale di 2.600 addetti.

CREAZIONE DI IMPRESA – pre-incubazione, incubazione e accelerazione per costituzione e sviluppo di startup innovative. In quasi 10 anni Area ha attivato 287 percorsi di valorizzazione delle idee imprenditoriali, che hanno portato alla costituzione di 50 nuove imprese (25 delle quali con un apporto di capitale) e alla raccolta di investimenti privati per oltre 7 milioni di euro.

INNOVAZIONE – progetti nazionali e internazionali per promuovere l’innovazione e la ricerca high-tech, attraverso attività di trasferimento tecnologico e valorizzazione dei risultati della ricerca scientifica. In vent’anni sono state circa 4.500 le imprese coinvolte e oltre 3.500 interventi di innovazione realizzati in impresa. A ciò si aggiunge la formazione avanzata.

ALTA TECNOLOGIA – sviluppo di servizi e partnership pubblico-privato per consentire alle imprese di utilizzare le competenze e le facilities tecnologiche pubbliche esistenti nel parco.

È recente, la nascita di ARGO, il nuovo sistema industriale basato sull’innovazione di processi e prodotti in grado di aumentare la produttività economica e generare nuovi posti di lavoro, attraverso l’interazione tra ricerca e industria. Argo, strutturato sul modello hub&spoke, farà del Friuli Venezia Giulia un laboratorio di innovazione, qualificato e virtuoso; sperimentato in regione, sarà poi esportato su scala nazionale e internazionale.

ARGO è frutto di un protocollo d’intesa, siglato il Primo marzo 2018, tra la Regione Friuli Venezia Giulia, il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (Miur) e il Ministero dello Sviluppo economico (Mise), che ha individuato in Area Science Park il soggetto coordinatore di tutte le attività complesse. L’accordo prevede, per un periodo di tre anni, risorse finanziarie pari a 8,8 milioni di euro.

ARGO punta a sviluppare quattro progetti complessi: la creazione a Trieste del Porto dell’Innovazione industriale, in stretta collaborazione con l’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico Orientale e con l’operatore privato, leader della logistica portuale, Samer&Co Shipping;  la nascita di una rete per la generazione di imprese ad alto tasso di innovazione;  l’attivazione di una piattaforma (IP4FVG) a supporto della digitalizzazione delle imprese su scala regionale, in collaborazione con altre realtà attive sul territorio e con quattro nodi a specializzazione tematica (Amaro, Pordenone, Trieste e Udine); e, infine,  la realizzazione di piattaforme scientifiche e tecnologiche aperte alle imprese che vogliano lavorare a progetti di innovazione.