04/11/2021
Startup Marathon: Aisent, Test1e Finapp vincono la II edizione della competizione nazionale
Scelte tra 42 partecipanti, le tre realtà innovative potranno accedere a network di investitori nazionali nonché a percorsi di internazionalizzazione, accelerazione e open innovation
Supporto alle Startup - Supporto alle start up
Startup Marathon: Aisent, Test1e Finapp vincono la II edizione della competizione nazionale

Tre realtà imprenditoriali che utilizzano nuove tecnologie per sviluppare servizi e prodotti innovativi con notevoli potenzialità di sviluppo. Sono AISent, Test1 e Finapp, le due startup e la PMI innovativa che hanno vinto la II edizione della Startup Marathon®, iniziativa nata per valorizzare e far crescere le migliori realtà innovative italiane e avviare collaborazioni con investitori nazionali e internazionali, organizzata e promossa da Area Science Park, UniCredit, Fondazione Comunica e DIGITALmeet.

“Progetti di impresa creativi, tecnologici e innovativi con un grandissimo potenziale e che possono contribuire, se sviluppati in un contesto favorevole e con il supporto necessario, ad accrescere la competitività del nostro Paese a livello internazionale” hanno dichiarato gli organizzatori di Startup Marathon. “L’attiva partecipazione alla competizione da parte di incubatori e acceleratori di impresa coinvolti, la qualità dei progetti candidati è la chiara dimostrazione di un crescente interesse a livello nazionale. Il futuro dell’interno ecosistema startup su scala nazionale passa anche attraverso percorsi di scale up e internazionalizzazione delle imprese, supportati da interventi di policy a livello di sistema che vogliamo contribuire a costruire. L’idea è, quindi, di proseguire su questa strada: rafforzare la rete nazionale di partner per mettere a sistema le competenze e individuare nuovi strumenti e soluzioni utili per far crescere le startup e le imprese innovative italiane.”

I tre vincitori sono stati scelti tra una rosa di 42 partecipanti alla competizione nazionale, startup, spinoff e PMI innovative attive in 10 diverse regioni (Lombardia, Veneto, Toscana, Lazio, FVG, Emilia-Romagna, Sicilia, Liguria, Trentino-Alto Adige e Piemonte) e candidate da 26 tra incubatori, parchi scientifici e tecnologici, università e acceleratori.

AISent, la prima classificata, è una startup tecnologica specializzata in AI, Machine Learning e Computer Vision applicati in diversi settori (dal biomedicale ai trasporti alla manifattura) e incubata presso Point, il Polo per l’innovazione tecnologica della provincia di Bergamo. Si aggiudica la partecipazione al programma di accelerazione 2022 di UniCredit Start Lab e un accesso privilegiato ai percorsi di internazionalizzazione “Innovation First – Seattle” e “Missione Nazionale al CES di Las Vegas 2022 o 2023” promossi dall’ente nazionale di ricerca, Area Science Park.

Al secondo gradino del podio Test1, PMI innovativa, accelerata da Unicredit Start Lab, che si occupa di ricerca scientifica, sviluppo tecnologico e sperimentazione di prodotti innovativi per contrastare i disastri petroliferi. L’azienda con sede amministrativa a Brescia, con un laboratorio di ricerca e un impianto di produzione pilota a Edimburgo ha brevettato una spugna selettiva in grado di assorbire qualsiasi tipologia di olio sversato in mare per circa 30 volte il suo peso. Test1 vince un accesso privilegiato al programma di internazionalizzazione “Missione Nazionale al CES di Las Vegas 2022 o 2023”.

Terza classificata della Startup Marathon 2021 è Finapp, spinoff dell’università di Padova, startup innovativa incubata presso Startcube, l’incubatore universitario d’impresa del Parco Scientifico e Tecnologico Galileo Visionary District, che ha sviluppato uno strumento innovativo per quantificare il contenuto idrico del suolo, basato sulla misurazione dei neutroni ambientali prodotti dai raggi cosmici. La startup innovativa si aggiudica un accesso privilegiato al programma di internazionalizzazione “Innovation First – Seattle”.

Particolarmente colpita dalla qualità e dall’innovatività dei progetti proposti, la giuria che ha scelto le tre realtà più vincitrici, era composta da: Area Science Park, DIGITALmeet, UniCredit | Unicredit Start Lab & Development Programs, CDP Venture Capital – Fondo Tech-Transfer, Giordano Controls SpA, ELIS Innovation HUB, Lab4X (Basf-Lamborghini-Air Dolomiti), Morris Consulting, Innovup, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Italian Angels for Growth, Italian Business Angels Network, Fastweb, RDS.

INFORMAZIONI SUI VINCITORI 

1° Classificato AISent
La startup innovativa offre soluzioni basate su Intelligenza Artificiale, partendo dalla creazione di algoritmi studiati e addestrati per l’applicazione specifica fino a confezionare la soluzione finita. Gli algoritmi che sviluppano sono applicati in settori molto diversi, dai trasporti al biomedicale, dalla difesa alla manifattura. Sono due le aree principali di competenza: algoritmi di visione, che si applicano a immagini e video per estrarre informazioni, ispezionare prodotti o guidare robot, e algoritmi per modellizzare processi nel tempo, per identificare anomalie, eseguire predizioni o ottimizzare le risorse.

2° Classificato Test1
La PMI innovativa Test1 ha brevettato FoamFlex200, una spugna selettiva in grado di assorbire qualsiasi tipologia di olio sversato in mare per circa 30 volte il suo peso. La spugna può essere strizzata, recuperando gli oli integri, e riutilizzata circa 200 volte. 1 solo Kg di FoamFlex200 può così recuperare fino a 6 tonnellate di oli sversati. Si tratta di una spugna selettiva: il materiale consente di recuperare esclusivamente l’olio senza trattenere l’acqua. Il metodo di riutilizzo riduce al minimo l’impatto ambientale poiché consente di ridurre l’inquinamento dovuto allo smaltimento della spugna, ma anche a quello del petrolio, che, una volta recuperato allo stato puro, può essere reinserito in qualsiasi ciclo produttivo.

3° Classificato Finapp
Fondata nel 2018 da Luca Stevanato fisico nucleare, ricercatore e docente universitario, assieme ad altri due colleghi scienziati, Marcello Lunardon e Sandra Moretto, Finapp è una start up tecnologica di Padova. Nasce come spin off dell’Università e ha sviluppato uno strumento innovativo per quantificare il contenuto idrico del suolo, basato sulla misurazione dei neutroni ambientali prodotti dai raggi cosmici (Cosmic-Ray Neutron Sensing). Al nucleo di scienziati si è poi aggiunto Angelo Amicarelli esperto di sistemi di rilevazione meteorologica e di nowcasting, con importanti esperienze commerciali nel settore.

CONTATTACI

Cerchi opportunità professionali? Scopri la sezione con le selezioni per assegni e borse di ricerca, bandi di concorso e altre offerte di lavoro

  • Favoriamo la creazione di posti di lavoro e lo sviluppo economico
  • Miglioriamo la competitività delle aziende
  • Trasformiamo le idee in risultati economici
  • Valorizziamo i risultati della ricerca

se clicchi INVIA aderisci alla policy privacy