11/09/2019
Startup culturali, creative e turistiche: in crescita in FVG le richieste per avviare progetti di nuova impresa
Gli incubatori regionali e Area Science Park avviano le attività per sostenere i 28 nuovi progetti di impresa selezionati
Supporto alle Startup
Startup culturali, creative e turistiche: in crescita in FVG le richieste per avviare progetti di nuova impresa

Si è chiuso con notevole interesse e crescente partecipazione il terzo bando promosso dalla Regione Friuli Venezia Giulia per programmi personalizzati di pre-incubazione e incubazione d’impresa.

Scopo dell’iniziativa: favorire la creazione e lo sviluppo di nuove imprese nei settori culturali, creativo e turistico. A livello nazionale, il settore genera circa il 6% della ricchezza totale prodotta, valorizzando una filiera produttiva di oltre 250 miliardi di euro, con il turismo in “pole position”.

I progetti selezionati dal bando saranno sviluppati grazie ai servizi di supporto imprenditoriale offerti  dagli incubatori certificati regionali (BIC, Friuli Innovazione, Innovation Factory, Polo Tecnologico di Pordenone), sotto il coordinamento di Area Science Park, partner della Regione per la realizzazione delle attività.

Nel dettaglio i risultati del bando:

  • Ben 74 le domande pervenute, contro le 14 e 40 delle precedenti edizioni;
  • Dei 50 progetti ritenuti idonei, 28 soni quelli che potranno beneficiare della dotazione finanziaria complessiva di circa 2 milioni di euro;
  • ciascun progetto avrà a disposizione un budget di 72.000 euro per servizi di supporto allo sviluppo imprenditoriale (assistenza manageriale, assistenza tecnica, consulenze, prestazioni  etc.);
  • 22 progetti sono stati presentati da aspiranti imprenditori o team di progetto, mentre 6 sono relativi a startup già costituite;
  • tra i settori, il turismo ha un ruolo rilevante: 10 progetti riguardano la promozione del turismo tramite l’utilizzo di nuove tecnologie (come piattaforme digitali, contenuti multimediali, app e realtà aumentata). La tendenza si conferma quella di voler “aumentare” e valorizzare, proprio attraverso le tecnologie, le esperienze offerte al turista;
  • anche negli altri settori, la fanno da padrone le nuove tecnologie, da applicare sia a progetti strettamente culturali e creativi sia a progetti legati, ad esempio, al settore vinicolo, culinario o di educazione e intrattenimento (edutainment). Stiamo parlando di intelligenza artificiale applicata alla moda, di tecnologia 3D applicata al mondo dell’arte e di piattaforme digitali complete a supporto di progetti creativi;
  • altri progetti riguardano la promozione del patrimonio artistico e culturale, la musicoterapia, il riciclo dei materiali di scarto del settore moda, i servizi  per l’integrazione di expat, la didattica musicale con il supporto di piattaforme tecnologiche.

Grande attesa per il 20 settembre, giorno in cui in Area Science Park i 28 beneficiari potranno avviare il loro percorso personalizzato verso la creazione di impresa, assieme agli staff di tutti gli incubatori regionali.

Dal primo bando del 2017 saranno così 60 le buone idee di impresa culturale, creativa e turistica a ricevere sostegno dalla Regione e dal lavoro sinergico degli incubatori.

Consulta la graduatoria finale

 

 

CONTATTACI

  • Favoriamo la creazione di posti di lavoro e lo sviluppo economico
  • Miglioriamo la competitività delle aziende
  • Trasformiamo le idee in risultati economici
  • Valorizziamo i risultati della ricerca

CONTATTACI VIA MAIL O COMPILANDO IL FORM

se clicchi INVIA aderisci alla policy privacy