Openlab: al via il progetto

03/02/2015 - Piattaforme Tecnologiche
Una rete di infrastrutture ad alta tecnologia per ricerche e sperimentazioni del settore manifatturiero e dei servizi.

12 marzo 2015, ore 16.30
Nanotecnologie per i nuovi materiali: Open Lab si presenta
Confindustria Udine – Palazzo Torriani – Largo Carlo Melzi 2

L’eccellenza scientifica, la leadership industriale, la risposta alle sfide sociali, la sostenibilità della ricerca e innovazione, sono i temi prioritari che guidano la politica industriale dell’Unione Europea e caratterizzano il programma di sostegno alla ricerca e innovazione Horizon 2020.
In questo contesto le Key Enabling Tecnologies (KET) sono uno dei mezzi per raggiungere questi obiettivi: tecnologie abilitanti e trasversali (meccatronica, materiali e sistemi avanzati di produzione, nanotecnologie, micro-nanoelettronica, biotecnologie industriali, fotonica) in grado di innovare specifici prodotti e processi, rafforzandone gli elementi di competitività sul mercato.

Confindustria Udine organizza un ciclo d’incontri sul ruolo sinergico delle KET. In questo incontro, incentrato sulle Nanotecnologie per i nuovi materiali, AREA Science Park illustrerà le opportunità connesse al progetto OPEN LAB finalizzato alla realizzazione di un’infrastruttura per la ricerca industriale integrata ai Grandi Laboratori di Basovizza- Trieste (Elettra, Fermi Elettra, CNR- Istituto Officina dei Materiali), presso i quali svolgere progetti di ricerca, sviluppo e innovazione industriali, accedendo a competenze e attrezzature tecniche e scientifiche, e usufruendo dei servizi consolidati di AREA a sostegno della competitività delle imprese.
Assieme agli altri contributi, s’intende evidenziare come l’innovazione nello studio e sviluppo dei nuovi materiali possa essere efficacemente supportata dai laboratori regionali di ricerca altamente specializzati, in grado di offrire assistenza e risposte per un gran numero di realtà industriali.