18/09/2018 15.30

Trieste verso una nuova mobilità: le PA e le grandi imprese si raccontano

Settimana Europea della Mobilità (SEM2018): Come si stanno muovendo le grandi organizzazioni verso la mobilità sostenibile? Alcuni dei più grandi players locali ce lo racconteranno

Sala Tergeste (ex Sala Matrimoni), Piazza Unità d’Italia 4/d, Trieste

Immagine: Trieste verso una nuova mobilità: le PA e le grandi imprese si raccontano

 

Quali sono le principali differenze tra le tecnologie per i veicoli elettrici quali ibrido, ibrido plug-in, elettrico e fuel cell?
Cosa stanno facendo le grandi organizzazioni del nostro territorio verso lo sviluppo di una mobilità urbana a favore della sostenibilità ambientale unita alla crescita economica e alla qualità della vita?

Regione FVG, Comune di Trieste, Area Science Park e AcegasApsAmga ce lo racconteranno nel corso dell’incontro “Trieste verso una nuova mobilità, le PA e le grandi imprese si raccontano”, che si terrà martedì 18 settembre, alle ore 15.30 presso la Sala Tergeste (ex Sala Matrimoni) di Piazza Unità.
L’incontro, aperto al pubblico, sarà l’occasione per informare tutti gli interessati su quelle che sono le più comuni tecnologie per veicoli elettrici, sullo sviluppo delle infrastrutture di ricarica in Regione e sulle iniziative in tema di mobilità sostenibile adottate dalle Pubbliche Amministrazioni e grandi aziende locali.

La partecipazione all’incontro è aperta al pubblico (fino ad esaurimento dei posti disponibili).

L’incontro viene organizzato nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità 2018 e, in particolare, si inserisce nell’ambito del progetto europeo CIVITAS PORTIS, un progetto finanziato dal Programma Quadro Europeo per la Ricerca e l’Innovazione Horizon 2020. CIVITAS PORTIS ha l’obiettivo di sviluppare e implementare una visione di mobilità sostenibile per aumentare la coesione sociale e funzionale tra centri urbani e porti, spingendo la crescita economica e migliorando l’attrattività degli ambienti  urbani.
Il progetto, iniziato il 1 settembre 2016, ha una durata di 48 mesi e si concluderà il 31 agosto 2020.

 

Aggiungi al calendario