25/09/2018
Tecnologie ICT in viticoltura: SUSGRAPE presentato ai Paesi dei Balcani sud-orientali
Interesse di Serbia, Montenegro, Macedonia, BIH, Albania, Kosovo per il progetto Interreg Italia-Slovenia
Servizi per l'Innovazione - Digitale & ICT
Tecnologie ICT in viticoltura: SUSGRAPE presentato ai Paesi dei Balcani sud-orientali

SUSGRAPE, il progetto che attraverso l’adozione di tecnologie ICT in viticoltura punta alla riduzione dell’uso di sostanze chimiche, delle emissioni di CO2 e dei consumi d’acqua per l’irrigazione, ha catturato l’attenzione di alti funzionari dei ministeri dell’agricoltura e sviluppo rurale di Serbia, Montenegro, Macedonia, BIH, Albania, Kosovo.

L’occasione di presentare ad alcuni rappresentanti governativi dei Balcani sud-orientali l’innovativa soluzione sviluppata dalla startup Primo Principio, l’ha propiziata nei giorni scorsi il Trieste il ”42nd Meeting of the Assembly of Regional Rural Development (RRD) Standing Working Group (SWG) in South Eastern Europe”, ospitato  a Trieste nella sede dell’Iniziativa Centro Europea (CEI). Nel corso del meeting è stato firmato un Memorandum  di cooperazione nei settori dell’agricoltura e dello sviluppo rurale.

È proprio in questo scenario che si colloca SUSGRAPE – SUStainable GRAPEvine, finanziato su fondi Interreg Italia-Slovenia, nato per rispondere alla necessità delle aziende vitivinicole di transitare verso modalità di lavorazioni agricole più sostenibili nel contrasto a patologie quali la peronospora e l’oidio.  Il progetto, coordinato da Area Science Park, oltre a favorire l’introduzione di tecnologie ICT nella gestione della vigna, analizza il “microbioma” delle piante di vite con l’obiettivo di sviluppare azioni di contrasto alle malattie delle piante grazie ai cosiddetti “biopesticidi”.

Una prima parte della presentazione si è svolta al confine italo-sloveno del Lazzaretto all’interno dei vigneti di Vinakoper, partner del progetto, per vedere da vicino le stazioni di monitoraggio agrometeorologico installate  fra i filari. Una seconda parte si è svolta presso la cantina storica di Vinakoper a Capodistria, dove Denis Scandella, di Area Science Park, ha descritto l’opportunità colta col finanziamento Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020 di promuovere la capacità di innovazione e acquisizione di nuove tecnologie da parte delle imprese vitivinicole. Federico Longobardi di Primo Principio ha poi descritto nel dettaglio le tecnologie e le innovazioni adottate nell’ambito di SUSGRAPE. L’incontro si è concluso con una visita alla cantina e una degustazione offerta da Vinakoper.

CONTATTACI

  • Favoriamo la creazione di posti di lavoro e lo sviluppo economico
  • Miglioriamo la competitività delle aziende
  • Trasformiamo le idee in risultati economici
  • Valorizziamo i risultati della ricerca

CONTATTACI VIA MAIL O COMPILANDO IL FORM

se clicchi INVIA aderisci alla policy privacy