Il Ministero dell’Economia croato affida ad AREA Science Park la creazione del sistema dell’innovazione della Repubblica di Croazia

- - Istituzionale
Obiettivo finale è la creazione di 5 centri di innovazione per supportare le aziende attive sul territorio

Tre anni e mezzo per  realizzare attività e iniziative che contribuiscano allo sviluppo economico della Repubblica di Croazia, favorendo la competitività delle imprese, la nascita di startup innovative e la valorizzazione del sistema della ricerca. È questo l’obiettivo dell’incarico di consulenza che il Ministero dell’Economia, Imprenditorialità e Artigianato della Repubblica di Croazia (Ministarstvo gospodarstva, poduzetništva i obrta) ha appena affidato ad AREA Science Park che si dedicherà, assieme ad altri attori attivi sul territorio, alla creazione di un sistema nazionale dell’innovazione.

Il piano di attività, proposto dagli esperti di AREA Science Park insieme alla società di consulenza croata NOTITIA d.o.o. e finanziato dal Governo Croato con 800 mila euro, parte dalla mappatura dei centri di ricerca pubblici e privati presenti sul territorio con l’obiettivo di far emergere i risultati più promettenti e di maggiore interesse per le aziende. Segue poi una fase di analisi dei gap di innovazione presenti nel sistema imprenditoriale e l’individuazione delle metodologie più adatte per colmarli. Tra le attività in programma anche percorsi formativi per promuovere la cultura dell’imprenditorialità. Alla fine dei tre anni e mezzo saranno creati  5 centri di innovazione (Innovation Councils), dislocati su tutto il territorio e in grado di supportare le aziende e implementare le politiche nazionali dell’innovazione.

“È la prima volta che il Ministro dell’economia della Repubblica Croata assegna, attraverso un appalto commerciale, un incarico di consulenza per costruire una rete nazionale in grado di supportare e accrescere la competitività di tutto il territorio – commenta Sergio Paoletti, presidente di AREA Science Park – Essere stati scelti è per noi motivo di grande soddisfazione. Lavoriamo da decenni nello sviluppo di politiche dell’innovazione e la nostra esperienza è comprovata. Inoltre la collaborazione con il Ministero Croato rappresenta il primo step concreto di un processo internazionale integrato, che sarà oggetto di ulteriori interventi”.

L’incarico del Governo croato, infatti, è per AREA Science Park un importante tassello all’interno di una strategia d’azione con diverse iniziative nell’intera area balcanica. È infatti in fase di negoziazione OIS-AIR, progetto che ha come obiettivo quello di creare e sviluppare il Sistema dell’Innovazione Aperta della macro-regione Adriatico-Ionica.