La Fondazione Italiana Fegato formerà medici filippini in epatologia

08/01/2016 - I Nostri Campus
Un Memorandum of understanding tra FIF e Governo delle Filippine

La Fondazione Italiana Fegato (FIF) e  il Governo filippino firmeranno un Memorandum of Understanding che prevede l’avvio di un programma di formazione in epatologia dedicato a medici e ricercatori del Paese asiatico. L’accordo, in collaborazione con l’Università degli Studi di Trieste e la CPF -Clinica Patologie del Fegato (AOUTS Cattinara), sarà siglato prossimamente.

Le patologie epatiche costituscono una delle cause principali di morte nel mondo, basti pensare alla larga diffusione dell’infezione di HCV (epatite C) in Egitto e dell’ HBV (epatite B) nel Sud Est asiatico, unita alle malattie metaboliche in Europa e Nord America. Diventa quindi fondamentale collaborare, condividere know how e mettere a disposizione tecnologie all’avanguardia per affrontare i problemi sanitari locali e regionali.

Il lavoro della Fondazione Italiana Fegato va da anni in questa direzione. Sono numerosi, infatti,  gli accordi bilaterali già siglati con diverse università, scuole mediche e centri di ricerca in diversi Paesi del mondo per la formazione di dottorandi PhD, PostDoc e visiting scientists nei suoi laboratori e nelle strutture cliniche collegate.

“L’accordo con il Governo delle Filippine – sottolinea il prof. Claudio Tiribelli – è un perfetto esempio di come l’interazione permetta la formazione di ricercatori e medici coinvolti nel campo dell’epatologia traslazionale e ancora più importante, consenta di condividere le diverse conoscenze fra le istituzioni che cooperano al programma di formazione”.