SUSGRAPE

Promuovere la viticoltura sostenibile attraverso le TIC nelle zone transfrontaliere ITA-SLO

PROGETTO: Internazionale
PROGRAMMA: Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020

Sfida

Le Strategie di Specializzazione Intelligente del Friuli Venezia Giulia e della Slovenia prevedono entrambe la promozione di una produzione sostenibile di cibo di alta qualità attraverso la formulazione di modelli di business che integrino il lavoro degli istituti di ricerca con quello fondamentale dei produttori e dei vari soggetti economici lungo l’intera catena del valore, compreso lo sviluppo di nuovi schemi di marketing da applicare nei mercati nazionali, europeo e globale.

Il progetto SUSGRAPE – Promuovere la viticoltura sostenibile attraverso le TIC nelle zone transfrontaliere ITA-SLO interviene direttamente in questo ambito con un focus concreto e preciso sul settore vitivinicolo e una valenza transfrontaliera.

 

Obiettivo

Promuovere le capacità di innovazione e di acquisizione di nuove tecnologie da parte delle aziende vitivinicole dell’area transfrontaliera italo-slovena attraverso lo sviluppo di sinergie e di reti transfrontaliere tra imprese del settore vitivinicolo, PMI operanti nel settore dell’ICT, Centri di Ricerca, Università e favorendo processi di ecoinnovazione che consentano un uso più efficiente delle risorse naturali e la riduzione dell’uso di prodotti chimici in agricoltura.

 

Come si realizza?

  • 16 imprese del settore vitivinicolo sono accompagnate nell’adozione di tecnologie provenienti dal settore del ICT applicate alla gestione della vigna;
  • ricerca tecnologica e applicata di modelli previsionali in agricoltura e analisi di laboratorio delle popolazioni batteriche che influiscono sulla salute della vite e che ne contrastano le patologie;
  • creazione di una rete stabile di cooperazione transfrontaliera in ricerca e sviluppo tra attori operanti nei settori agricolo, ICT e ingegneria genetica.

 

Risultati

  1. Costituzione di una rete di cooperazione transfrontaliera stabile tra 17 imprese, 2 centri ricerca e 1 università che si impegna a collaborare sia dal punto di vista dello sviluppo del tessuto imprenditoriale che da quello della ricerca scientifica e applicata con un focus su:
    • sviluppo e diffusione di tecnologie a supporto di tecniche agricole sostenibili, quali la previsione e diagnosi precoce scientificamente valide di agenti patogeni per le colture e la riduzione del consumo idrico;
    • ricerca scientifica legata all’azione delle popolazioni batteriche nella qualità e quantità del prodotto finale, oltre che nella salute della vite, con il fine ultimo dell’individuazione e sviluppo di agenti di lotta biologica, i biopesticidi specifici di derivazione naturale per gli agenti patogeni oidio e peronospora.
  2. Il trasferimento di tecnologie da una PMI del settore ICT a 16 imprese del settore vitivinicolo dell’area transfrontaliera italo-slovena attraverso l’implementazione di un sistema di monitoraggio agrometeorologico, fitopatologico ed epidemiologico associato allo sviluppo di 2 modelli previsionali agronomici, personalizzati sui territori interessati dal progetto, atti a coadiuvare la lotta integrata ai patogeni peronospora e oidio nell’ottica della sostenibilità ambientale.

 

Durata: 30 mesi, da ottobre 2017 a marzo 2020

CONTATTI REFERENTE

Denis Scandella
denis.scandella@areasciencepark.it
+39 040 375 5203

Partner