DIVA

Sviluppo di ecosistemi e catene di valore dell’innovazione: supportare l’innovazione transfrontaliera attraverso le Industrie Creative

PROGETTO: Internazionale
PROGRAMMA: Programma di Cooperazione Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020

Obiettivo

L’obiettivo del progetto DIVA è supportare la competitività delle piccole e medie imprese (PMI) aumentando la loro capacità di innovazione (sia di prodotto che di processo) tramite lo sviluppo di forme di collaborazione tra le stesse PMI e gli operatori dei settori culturali e creativi, secondo l’approccio cosiddetto di “Art Thinking” (letteralmente, “pensiero artistico”).

L’approccio “Art Thinking” muove dalla considerazione che l’odierno ambiente imprenditoriale è caratterizzato da sfide complesse e cambiamenti dirompenti. Ciò implica la necessità di effettuare scelte strategiche in contesti caratterizzati da un elevato livello di incertezza e ambiguità. L’incertezza, l’ambiguità e l’innescare cambiamenti dirompenti sono caratteristiche connaturate al mondo dell’arte e della creatività. Applicando idee, principi e pratiche “visionarie” e creative, gli artisti generano innovazione tramite l’immaginazione e l’intuizione. Adottare processi di pensiero artistico e creativo in ambito aziendale permette di analizzare i problemi (gestionali, organizzativi o di altra natura) da una prospettiva nuova, rendendo più facile trovare soluzioni innovative alle sfide (ad esempio, incidendo sui comportamenti organizzativi o introducendo nuove modalità di svolgimento di determinate mansioni aziendali) e consentendo, in tal modo, di aumentare la produttività e moltiplicare le opportunità di business.

DIVA invita le PMI a guardare alle varie forme d’arte per imitare e acquisire un modo diverso di innovare, sottolineando il contributo dei settori culturali e creativi (c.d. ICC, “industrie culturali e creative”) all’innovazione tecnologica e sociale e alla crescita economica.

Attività

Il progetto coinvolge tre regioni pilota (il Veneto, il Friuli Venezia Giulia e l’intera Slovenia) e si articola in tre fasi.

La prima fase contempla innanzitutto l’analisi del territorio di riferimento, da effettuarsi tramite la mappatura di PMI e operatori dei settori culturali e creativi e l’indagine dei loro fabbisogni, da ultimo sintetizzati in un’analisi SWOT. I dati raccolti saranno poi utilizzati per elaborare una metodologia – il c.d. “modello di cooperazione DIVA” – per favorire la collaborazione tra PMI e ICC e l’approccio “Art Thinking” nell’area transfrontaliera.

La seconda fase prevede innanzitutto delle attività di formazione rivolte agli operatori incaricati di facilitare la collaborazione tra PMI e ICC. Successivamente, in ciascuna regione pilota sarà creato un “hub” per la cooperazione tra PMI e ICC, al fine di stabilire un collegamento sistemico tra i due soggetti e favorire la collaborazione permanente tra di essi.

Durante la terza ed ultima fase, verrà lanciato un bando per (almeno) 20 progetti pilota di collaborazione tra PMI e ICC. La collaborazione potrà coinvolgere artisti, designer, architetti, ingegneri ed altre professionalità e porterà allo sviluppo di prodotti e servizi innovativi, al fine di concretizzare idee “visionarie” in innovazioni tecnologiche e commerciali che rispondano ai bisogni della società.

Partner

  • Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Venezia Rovigo (coordinatore; Italia)
  • Regione del Veneto (Italia)
  • Università Iuav di Venezia (Italia)
  • Ecipa Scarl (Italia)
  • Regione Autonomia Friuli Venezia Giulia – Direzione Centrale Cultura e Sport (Italia)
  • INFORMEST (Italia)
  • Friuli Innovazione, Centro di Ricerca e di Trasferimento Tecnologico Scarl (Italia)
  • Area di Ricerca Scientifica e Tecnologica di Trieste – Area Science Park (Italia)
  • Tehnološki Park Ljubljana d.o.o. / Technology Park Ljubljana Ltd. (Slovenia)
  • Univerza v Novi Gorici, Akademija umetnosti / University of Nova Gorica, School of Arts (Slovenia)
  • ARCTUR Računalniški inženiring d.o.o. / ARCTUR Computer Engineering Ltd. (Slovenia)
  • Primorski tehnološki park d.o.o. / Primorska Technology Park Ltd. (Slovenia)
  • Zavod za kulturo, umetnost in izobraževanje Kersnikova / Institute of Culture, Art and Education Kersnikova (Slovenia)
  • Gospodarska zbornica Slovenije / Chamber of Commerce and Industry of Slovenia (Slovenia)
  • RRA (regionalna razvojna agencija) Zeleni kras d.o.o. / RDA (Regional Development Agency) Green Karst Ltd. (Slovenia)

Durata

36 mesi, da marzo 2019 a febbraio 2022

CONTATTI REFERENTE

Sara Baronio
sara.baronio@areasciencepark.it
+39 040 375 5298