Medicina anticancro di precisione: al via PreCanMed progetto transftontaliero tra FVG e Tirolo

30/05/2017 - Il Parco - Genetica
Partnership tra LNCIB (coordinatore), Università di Trieste e di Udine, Medizinische Universität Innsbruck e Austrian Drug Screeening Institute.

Organoidi tumorali e tecnologie genomiche sono due delle più potenti tecnologie attualmente disponibili al centro di PreCanMed. Un team di ricerca multidisciplinare italo-austriaco del Friuli Venezia Giulia e del Tirolo lavorerà nei prossimi tre anni a un aspetto critico nel processo di implementazione della medicina anticancro di precisione: la disponibilità di modelli di malattia che fedelmente rappresentino le caratteristiche individuali dei pazienti e che ne permettano la definizione. Saranno sviluppati organoidi tumorali da pazienti, una tecnologia innovativa che permette di portare il tumore del singolo individuo a portata di mano del ricercatore, in laboratorio, su una piastra di coltura. Ciò consentirà di accelerare la sperimentazione di farmaci e permetterà di indirizzare la ricerca verso una più precisa caratterizzazione molecolare del tumore e del paziente.

Nel mirino di PreCanMed ci sono i tumori della mammella, del colon e del polmone, ma anche il mesotelioma. Inoltre sarà realizzata la prima Biobanca trans-frontaliera italo-austriaca di organoidi tumorali, la quale collezionerà e conserverà i sistemi sviluppati e tutti i dati molecolari generati.

Stefan Schoeftner, lo scienziato che coordina il progetto per il Consorzio Italiano per le Biotecnologie – Laboratorio Nazionale (LNCIB) di Trieste, spiega: “La Biobanca che realizzeremo rappresenterà una risorsa unica e di grande valore per la ricerca sul cancro e per lo sviluppo di strategie anti-cancro di precisione, non solo per i partner italiani e austriaci coinvolti in questo progetto. Proprio riconoscendone l’importanza, quindi, e con l’obiettivo di ampliare l’impatto futuro del nostro lavoro, la biobanca sarà accessibile, attraverso accordi di collaborazione con PreCanMed, anche ad altri ricercatori a livello regionale, nazionale o internazionale”.

Il workshop di presentazione del progetto trans-frontaliero finanziato dall’Unione Europea, Fondo Europeo di Sviluppo Regionale e Interreg V-A Italia-Austria 2014-2020 si tiene oggi a Innsbruck, in Austria. Tre sono i partner italiani di PreCanMed: Il Consorzio Interuniversitario per le Biotecnologie – Laboratorio Nazionale (LNCIB), coordinatore del  progetto, centro di eccellenza per la ricerca sul cancro insediato in AREA Science Park, l’Università degli studi di Trieste e l’Università degli Studi di Udine. I partner austriaci sono la Medizinische Universität Innsbruck e l’Austrian Drug Screeening Institute.

 

Per maggiori informazioni: secretariat@precanmed.eu.