Premio Nobile: i vincitori dell’edizione 2018

I  Vincitori della XIV Edizione del Premio annuale per tesi di laurea o dottorato in memoria del dott. Bernardo Nobile (anno 2018)

 

SEZIONE “TESI DI DOTTORATO DI RICERCA”

Vincitori ex aequo: 

  • dott. Antonio Matteo De Marco

Nato a Reggio Calabria, è ricercatore presso il DIGEP del Politecnico di Torino e collabora con il gruppo di ricerca “Innovation Studies”, contribuendo a sviluppare avanzate metodologie di technology intelligence e datamining brevettuale. Ha partecipato come research assistant in diversi progetti finanziati dalla Commissione Europea.

Titolo Tesi: “Three Essays on Markets for Technology, Patent Transactions, and Technical Standards
Università degli Studi di Torino e Collegio Carlo Alberto, Vilfredo Pareto Doctorate in Economics
Supervisor: prof. Fabio Montobbio

Motivazione: La tesi di dottorato del dott. De Marco, in totale aderenza con i criteri del Premio, ha utilizzato le informazioni relative agli scambi commerciali dei brevetti per trovare chiavi interpretative per il mercato delle tecnologie e per i processi di definizione degli standard tecnologici

Abstract

Tesi di Dottorato

 

  • dott. Andrea Mio

Nato a Udine, si è laureato in Ingegneria di Processo e dei Materiali all’Università degli Studi di Trieste e, dopo il conseguimento del Dottorato in Nanotecnologie, lavora come assegnista presso il DIA dell’Ateneo. Nell’ambito del progetto di ricerca, si occupa di integrare l’approccio multiscala all’interno del quadro più ampio del Life Cycle Assessment di processi chimici e materiali commerciali.

Titolo Tesi: “A Multiscale Methodology for the Preliminary Screening of Alternative Process Designs from a Sustainability Viewpoint Adopting Molecular and Process Simulation along with Data Envelopment Analysis
Università degli Studi di Trieste, Dottorato di Ricerca in Nanotecnologie
Coordinatore: prof.ssa Lucia Pasquato.
Supervisore di tesi: prof. Maurizio Fermeglia

Motivazione: La tesi di dottorato del dott. Mio ha adottato una prassi perfettamente in linea con le finalità del Premio che intende promuovere l’utilizzo, in questo caso dimostrato ed evidente, della documentazione brevettuale come fondamento per il lavoro di ricerca. La Commissione ha apprezzato inoltre le potenzialità multidisciplinari delle applicazioni dei risultati della ricerca stessa.

Abstract

Tesi di Dottorato

 

 

SEZIONE “TESI DI LAUREA MAGISTRALE, SPECIALISTICA O VECCHIO ORDINAMENTO”

Vincitrice: dott.ssa Beatrice Ancilotti

Nata a Empoli (FI), ottiene la Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale nel febbraio 2018.

Titolo Tesi: “The User Side of Innovation – Extracting User Categories from Patents
Università di Pisa – Dipartimento di Ingegneria dell’Energia dei Sistemi, del Territorio e delle Costruzioni
Relatori: prof. Andrea Bonaccorsi e dott. Filippo Chiarello

Motivazione: Il Premio viene conferito alla dott.ssa Ancilotti per l’originalità della metodologia applicata al lavoro di tesi basata sull’analisi del testo brevettuale per l’estrazione di informazioni che consentono la categorizzazione degli utenti a più livelli e per l’utilizzo non ovvio dei brevetti come strumento di marketing.

Abstract

Tesi di Laurea

 

 

SEZIONE “TESI DI LAUREA O DI DOTTORATO CHE UTILIZZI ESPLICITAMENTE I BREVETTI COME FONTE DI INFORMAZIONE E CHE ABBIA SUCCESSIVAMENTE PORTATO AL DEPOSITO DI UNA DOMANDA DI BREVETTO O ALLA NASCITA DI UNA NUOVA IMPRESA”

Il riconoscimento di questa sezione non viene assegnato in quanto nessun candidato ha raggiunto la soglia minima per l’idoneità.

 

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

MENZIONE ONOREVOLE
Sezione “Tesi di DOTTORATO DI RICERCA”

Dott.ssa Elona Marku

Titolo Tesi: “M&A, Diversification, and Patent Analysis: Measuring Innovation Performance
Università degli Studi di Cagliari – Ph.D. Degree in Economics and Business
Supervisor: prof.ssa Maria Chiara Di Guardo

Menzione onorevole: La dott.ssa Marku, già tra i vincitori del Premio in passato per la sua tesi di laurea, conferma, nella più recente tesi di dottorato, l’adozione e l’uso di metodi e strumenti di lavoro che il Premio Nobile mira a valorizzare, presentando un elaborato in cui l’uso della documentazione brevettuale e l’esame dello stato dell’arte mostrano grande accuratezza, fortemente orientata allo sviluppo di nuovi modelli di interpretazione e di studio.

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::


Graduatorie:

Graduatoria Sezione “Tesi di dottorato di ricerca”

Graduatoria Sezione “Tesi di laurea magistrale, specialistica o vecchio ordinamento”

Graduatoria Sezione “Tesi di laurea o di dottorato che utilizzi esplicitamente i brevetti come fonte di informazione e che abbia successivamente portato al deposito di una domanda di brevetto o alla nascita di una nuova impresa”

 

More info? Contattaci

se clicchi INVIA aderisci alla policy privacy

Pagina aggiornata il: 30 agosto 2018