Premio Nobile: i vincitori dell’edizione 2016

Ecco i vincitori 2016 del Premio annuale per tesi di laurea o dottorato in memoria di Bernardo Nobile

 

TESI DI DOTTORATO DI RICERCA

Vincitrice: arch. De Notarpietro Stefania

Nata a San Pietro Vernotico (BR), opera come architetto nei seguenti ambiti: architettura d’interni, edilizia residenziale, insegnamento e formazione, restauro e conservazione, ristrutturazione di interni. Svolge incarichi di direttore dei lavori, progettista e collaboratore.

Titolo Tesi: I materiali litocementizi nei palazzi romani di fine 800 primi del 900. La conoscenza storico-tecnica per la conservazioneLa Sapienza – Dottorato di Ricerca in Storia Disegno e Restauro dell’Architettura. Supervisore: prof. arch. Giovanni Carbonara; Co-Supervisore: dott. arch. Elisabetta Giorgi.

Motivazione: È stato valutato positivamente il carattere multidisciplinare della tesi in quanto ripercorre lo sviluppo di alcune tecniche architettoniche mediante l’analisi dell’evoluzione dei materiali impiegati, delle tecniche costruttive e dei vincoli economici, utilizzando ampiamente come supporto documentario un’analisi storica di brevetti specifici.

TESI

ABSTRACT

 

TESI DI LAUREA MAGISTRALE, SPECIALISTICA O DI VECCHIO ORDINAMENTO

Vincitrice: dott.ssa Brescia Valentina

Nata a Melfi (PZ), attualmente ricopre l’incarico di Internship Consultant presso la EY – Ernst & Young Global Limited, occupandosi di servizi di Advisory in ICT Govemance & Architecture per client del settore pubblico e di supporto alla definizione e all’evoluzione di architetture in ottica Enterprise Architecture.

Titolo Tesi: “Exploring the Geographical and Technological nature of Smart Specialisation in European Clusters. A longitudinal Patent-based AnalysisUniversità di Pisa – Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale. Relatori: prof.ssa Antonella Martini e ing. Francesco Paolo Appio Ph.D.

Motivazione: Il lavoro di tesi integra efficacemente dati brevettuali, economici e geografici ed estrae indicatori per la valutazione dell’attività innovativa territoriale e la sua evoluzione nel tempo. A livello metodologico, impiega una analisi dettagliata attraverso un attento lavoro di classificazione e revisione della letteratura tecnico-scientifica.

TESI_SINTESI

 

TESI DI LAUREA O DI DOTTORATO CHE UTILIZZI ESPLICITAMENTE I BREVETTI COME FONTE DI INFORMAZIONE E CHE ABBIA A SUA VOLTA PORTATO AL DEPOSITO DI UNA DOMANDA DI BREVETTO O ALLA NASCITA DI UNA NUOVA IMPRESA

Vincitore: dott. Godani Andrea

Nato a La Spezia, si è laureato nel febbraio 2016 in Ingegneria Meccanica – Progettazione e produzione presso l’Università degli Studi di Genova – Scuola Politecnica, Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Energetica, gestionale e dei trasporti.

Titolo Tesi: “Sviluppo ed analisi di una macchina utensile riconfigurabile Università degli Studi di Genova – Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica. Relatore: prof. ing. A. Bruzzone; Correlatore: prof.ssa ing. M. Monti

Motivazione: Il lavoro di tesi, mediante la disamina dello stato dell’arte del processo di obsolescenza delle macchine utensili, individua l’area più promettente di innovazione delle tecnologie prese in esame, che ha poi portato al deposito di una domanda di brevetto.

ABSTRACT

TESI

 

MENZIONE ONOREVOLE DOTTORATI DI RICERCA

Dott.ssa Sorino Francesca

Dottorato di Ricerca in Scienze Librarie e Documentarie presso La Sapienza

Titolo Tesi: “La serie ‘Marchi’ del Fondo Ufficio Italiano Brevetti e Marchi come fonte storica. Il caso della categoria ‘Prodotti per l’igiene personale e la pulizia della casa’Tutor: prof. Giovanni Paoloni. Co-Tutor: prof.ssa Marina Raffaeli

Menzione onorevole: Il lavoro di tesi dimostra come l’utilizzo di una tipologia di documenti originale e l’indagine sugli archivi aziendali, utilizzati come fonti storiche, possano essere funzionali alla ricostruzione della storia di una particolare classe di prodotti.

 

MENZIONI ONOREVOLI LAUREE SPECIALISTICHE

Dott. Cristelli Gabriele

Laurea Magistrale in Scienze dell’Economia presso Università degli Studi di Milano – Bicocca

Titolo Tesi: “Strategic and Defensive Patenting in Complex Technologies: the Semiconductor Industry Supervisor: prof. Francesco Lissoni e prof. Luca Matteo Stanca

Menzione onorevole: Attraverso l’analisi quantitativa e qualitativa di numerosi brevetti nel settore industriale dei semiconduttori, il lavoro di tesi riesce a valutare le specifiche strategie brevettuali delle aziende, differenziandone le scelte imprenditoriali.

 

Dott. Campatelli Giordano Maria

Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale presso Università di Pisa

Titolo Tesi: “Exploring the interplay of the science and technology in the developments of hybrid industries: a patent-based analysis of the Bioinformatics industryRelatori: prof. Antonella Martini e prof. Francesco Paolo Appio, Ph.D.

Menzione onorevole: Mediante un’originale analisi di numerosi brevetti nel settore della Bioinformatica, su un arco temporale di oltre trent’anni, il lavoro di tesi riesce a delineare il contributo dell’attività di ricerca scientifica allo sviluppo delle invenzioni, analizzando le fonti non brevettuali contenute nei brevetti.

 

 

Per ulteriori informazioni:

Servizio Sistema Parco, Coordinamento Enti di Ricerca e Servizi per il Territorio (PCS)

tel. +39.040.375 5142 / 5309

e-mail: formazione@areasciencepark.it

 

 

More info? Contattaci

se clicchi INVIA aderisci alla policy privacy

Pagina aggiornata il: 9 agosto 2017