5 dicembre 2019
Le politiche per l’economia circolare – Livello Nazionale italiano
Report a cura dell'Osservatorio per l’Economia Circolare e Sostenibile di Area Science Park, che monitora costantemente le politiche messe in campo a livello regionale, nazionale e internazionale

Obiettivo di questo report è quello di offrire una panoramica quanto più possibile completa delle politiche in favore dell’economia circolare attuate a livello italiano.
Il documento riprende, innanzitutto, un’analisi volta a quantificare il valore ed il peso dell’economia circolare all’interno dell’economia italiana.
Vengono quindi presentate le indicazioni strategiche del governo italiano sul tema e poi i riferimenti normativi che disciplinano tematiche riconducibili al concetto di economia circolare, quali, ad esempio, Green Public Procurement, tariffazione puntuale e le misure economiche introdotte dal Decreto Crescita 2019.
Ci si concentra poi sulla importante materia “End of Waste”, ossia sulle normative che regolano la cessazione della qualifica di rifiuto, identificandone i requisiti e l’evoluzione dei sistemi di rilascio delle autorizzazioni alle operazioni di recupero dei rifiuti, fino ai più recenti sviluppi. Infine, si specificano le differenze fra rifiuto e sottoprodotto secondo il sistema normativo italiano e sottolineando come l’utilizzo di sottoprodotti come materia prima industriale sia un’opzione maggiormente coerente con la gerarchia dei rifiuti europea, rispetto a quello di materiali derivanti da operazioni di riciclo.

Richiedi il report

Autori

Area Science Park

Osservatorio per l’Economia Circolare e sostenibile
Ufficio Studi e Innovazione
Realizzato secondo la tassonomia CRediT da:
Marco Compagnoni (conceptualization, supervision, investigation, writing, visualization)
Enrico Longato (investigation, writing, visualization)
Davide Cuk (validation)