Premi di studio per progetti di ricerca sulle componenti genetiche e molecolari delle patologie umane

30/06/2016 - Innovazione
opportunità per giovani laureati delle facoltà biomediche italiane

La sezione di Trieste dell’Associazione Italiana Ricerca Cura e Prevenzione Handicap bandisce, con il contributo della Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali, un concorso per l’assegnazione di due premi studio da 3.000 euro ciascuno.

I premi sono destinati a giovani laureati delle facoltà biomediche italiane: medicina e chirurgia, scienze biologiche, biotecnologiche mediche, farmacia, etc. che risultino laureati non prima del 2012 e svolgano la loro attività in Friuli Venezia Giulia.

Scopo dell’iniziativa è stimolare lo studio degli aspetti genetici e molecolari delle patologie umane: gli aspetti di diagnostica molecolare delle malattie ereditarie e acquisite, lo studio genetico della malattie ereditarie, le problematiche tecniche ed etiche della diagnosi parentale, la comprensione della componente genetica delle malattie dell’adulto, l’utilizzo degli acidi nucleici quali strumenti di terapia.

I premi verranno assegnati a progetti riconosciuti meritevoli di sostegno per l’originalità del contributo apportato alla ricerca.

Le domande di partecipazione devono pervenire entro il 31 ottobre 2016 alla sede della Sezione di Trieste dell’AIRH, via Donota 1, cap. 34121, Trieste c/o Studio dott. Tullio Maestro e congiuntamente all’indirizzo e-mail tmaestr@tin.it corredate da:

  • certificato di laurea
  • curriculum vitae
  • programma dettagliato della ricerca e dell’attività svolta dal candidato;
  • lettera di presentazione del responsabile dell’unità operativa presso cui si svolge l’attività di ricerca con l’indicazione dei fondi già disponibili per il finanziamento del programma di ricerca presentato;
  • dichiarazione che il candidato non ha rapporti di lavoro dipendente e continuativo e che non fruisce al momento attuale di borse di studio o assegni di studio.