Il digitale prende il treno 

23/06/2016 - Il Parco
Informazioni in tempo reale sulle fermate, annunci automatici e visualizzazione di messaggi sui display LCD e LEDLo ha messo realizzato Ermetris.

Il treno è stato il primo veicolo di trasporto di massa vero e proprio e in molti casi ha rappresentato un punto di svolta per l’evoluzione industriale delle nazioni ottocentesche. Oggi sono le tecnologie digitali a registrare trend di sviluppo altissimi, entrando di fatto in moltissimi aspetti del nostro quotidiano e influendo sulla qualità delle nostre vite. Basti pensare alla quantità di servizi di informazione e intrattenimento di cui possiamo fruire attraverso smartphone, PC e tablet.

Il digitale influenza in modo trasversale e decisivo ogni settore, incluso quello del trasporto ferroviario, che vede da sempre l’Italia fra i Paesi all’avanguardia anche se, negli ultimi anni, l’obsolescenza dei mezzi pubblici e le difficoltà di bilancio delle varie amministrazioni hanno rallentato nel nostro Paese l’adeguamento tecnologico.

A contribuire al superamento di questo gap è impegnata Ermetris, startup attiva in AREA, nata con la missione di creare sistemi di informazioni passeggeri PIS (Passenger Information System) fruibili a bordo dei mezzi pubblici.Ne è un esempio la soluzione ERIS APIS (Ermetris Advanced Passenger Information System), un sistema elettronico e informatico che fornisce informazioni in tempo reale sulla successione delle fermate attraverso annunci automatici e la visualizzazione di messaggi sui display LCD e LED.

La soluzione permette anche la veicolazione di pubblicità e video geo referenziati. Il sistema può essere integrato con ERIS VIEW, una rete di strumenti di videosorveglianza e citofoni di emergenza connessi in real time con una centrale pensata per la sicurezza e l’incolumità dei passeggeri. Grazie a ERIS APIS tutte le informazioni su ritardi e guasti degli apparati sono gestite a bordo del mezzo e inviate alla centrale operativa, consentendo interventi tempestivi volti a prevenire e a porre rimedio a possibili criticità. Il sistema utilizza standard aperti per la comunicazione audio (come il SIP standard), xml per le informazioni tabellari e ONVIF per la video sorveglianza.

La soluzione ERIS APIS è oggi operativa sui treni lombardi di Trenord srl, veneti di Sistemi Territoriali spa e campani della EAV (ex Circumvesuviana).