Formazione di tecnici specializzati nel biomedicale: candidati entro il 9 settembre

09/06/2016 - Innovazione
Entra in uno dei settori di mercato maggiormente in crescita: la maggior parte dei nostri studenti trova lavoro dopo il diploma!

2000 ore di attività formativa, di cui 1200 di aula e laboratorio e 800 di stage in azienda, sia in Italia che all’estero. Così si formano a Trieste, presso il campus di Basovizza di AREA Science Park, i tecnici specializzati nel settore biomedicale. A organizzare i corsi di durata biennale la Fondazione ITS A. VOLTA per le Nuove Tecnologie della Vita, nata nel 2014 proprio con l’obiettivo di creare professionisti specializzati nell’ambito delle tecnologie biomediche, un settore in espansione che necessita di tecnici con un elevato livello di competenza.

Il percorso didattico degli studenti si avvale anche del LAB3 (LABoratory for Advanced Technology in Healthcare REpair Training and Education), primo esempio in Europa di laboratorio dedicato alla formazione dei tecnici delle apparecchiature biomedicali, che riproduce fedelmente un ambiente ospedaliero per imparare “sul campo” la gestione e la manutenzione delle sempre più sofisticate tecnologie presenti in ospedali e cliniche universitarie.

A fine giugno si chiude il primo biennio che ha visto la partecipazione di 40 studenti. Nel frattempo sono già aperte le preiscrizioni per il biennio 2016-2018 ai due corsi di “Tecnico superiore per lo sviluppo, la gestione e la manutenzione di apparecchiature biomediche e di soluzioni di informatica medica e di bioinformatica” e di “Tecnico superiore per la gestione e manutenzione di apparecchiature biomediche, per la diagnostica per immagini e per le biotecnologie”. Possono fare domanda giovani e adulti, occupati o disoccupati in possesso di diploma di scuola media superiore o titolo europeo equipollente. La frequenza è obbligatoria per almeno l’80% della durata complessiva del corso e le lezioni inizieranno alla fine di ottobre.

Al termine del percorso formativo, articolato in quattro semestri, si consegue il “Diploma di Tecnico Superiore” con la certificazione delle competenze corrispondenti al V livello del Quadro europeo delle qualifiche (EQF). Inoltre, per favorire la circolazione in ambito nazionale ed europeo, il titolo è corredato dall’EUROPASS diploma supplement.

Per partecipare alla selezione per l’assegnazione di 25 posti per corso è necessario compilare il modulo sul sito  e inviare la documentazione prevista dal bando entro il 9 settembre 2016.  Le selezioni si terranno tra fine settembre e inizio ottobre.