Linea Verde: AREA e Sincrotrone fra i protagonisti della puntata in onda sabato 14 novembre

18/11/2015 - Il Parco
Si parlerà di TRIESTE, LABORATORIO D'EUROPA

Linea Verde Orizzonti andrà alla scoperta di Trieste, una città che supera conflitti e luoghi comuni per ribadire il proprio ruolo nel cuore dell’Europa.

Chiara Ivan - i due conduttori – inizieranno il loro percorso dal castello di San Giusto, luogo simbolo del carattere fiero della città, incontrando alcuni rappresentanti delle religioni che da sempre qui hanno trovato accoglienza: ebrei, musulmani, cattolici, ortodossi, testimoni della convivenza e della pace.

Chiara proseguirà raggiungendo lo splendido castello di Duino,  oggi museo e scuola internazionale per studenti provenienti da tutto il mondo, mentre Ivan visiterà  il Porto Vecchio della città, per secoli centro di liberi scambi commerciali, oggi zona post industriale sul procinto di essere riqualificata.

Si continuerà poi sul tram Trieste – Opicina, a bordo di carrozze ultracentenarie ancora perfettamente funzionanti: un esempio ante litteram di tecnologia sostenibile. E poi in periferia, qui anche zona di confine, dove giovani writers riqualificano con i loro murales artistici il quartiere popolare Rozzol Melara.

Ma Trieste è anche un polo di eccellenza industriale e scientifica, orgoglio del made in Italy: dagli sterminati e super-efficienti cantieri navali di Fincantieri al complesso tecnico – scientifico AREA, un centro di sperimentazione, sviluppo e ricerca avanzati, dove è in funzione l’Elettra-Sincrotrone, una “macchina della luce” che “illumina” idealmente il futuro di Trieste, città della libertà come Philadelphia, laboratorio dell’Europa Unita e modello di Civiltà e di Progresso.