Collaborazione FVG – Austria su ricerca e innovazione

05/11/2015 - Innovazione
Domani 6 novembre un incontro promosso dal Console Onorario Sabrina Strolego con Gregor Postl della Camera Federale dell’Economia Austriaca.

Intensificare le opportunità di collaborazione e di progetti comuni tra Italia e Austria, in particolare nei campi della ricerca e dell’innovazione. E’ questo lo scopo dell’incontro che il Console Onorario della Repubblica d’Austria per la circoscrizione del Friuli Venezia Giulia, Sabrina Strolego, terrà venerdì 6 novembre alle ore 11.00 presso il Palazzo della Regione con Gregor Postl, consigliere della sezione commerciale dell’Ambasciata d’Austria in Italia che per diversi anni è stato direttore dell’Ufficio Cooperazione Internazionale per le alte tecnologie della Camera Federale dell’Economia Austriaca.

Istituzionalmente la Sezione Commerciale dell’Ambasciata d’Austria rappresenta un ufficio distaccato della rappresentanza diplomatica Austriaca a Roma, con il compito di promuovere e assistere aziende austriache sul territorio italiano. “A livello mondiale, siamo conosciuti come ADVANTAGE AUSTRIA – spiega Gregor Postl – e disponiamo di una fitta rete di uffici all’estero (con oltre 110 sedi in 70 Paesi) che fanno parte della Camera Federale dell’Economia Austriaca.  Tutte le nostre strutture sono finanziate dai contributi della totalità delle ditte austriache che sono automaticamente membri della Camera Federale dell’Economia Austriaca. Inoltre, siamo il primo punto di riferimento per le aziende italiane che sono interessate a investire in Austria e che cercano maggiori informazioni sul nostro mercato interno”.

All’incontro prenderanno parte anche Carlo Fortuna, Direttore del Servizio relazioni internazionali e infrastrutture strategiche della Regione, Stefano Casaleggi, Direttore generale di AREA Science Park, Stephen Taylor, Direttore del Servizio Comunicazione, Marketing e Sviluppo Mercato di AREA Science Park e Marco Marazzi, responsabile dell’Industrial Liaison Office di Elettra Sincrotrone Trieste.

Negli anni AREA ha stretto legami con i Paesi dell’Europa Centro-orientale, realizzando con successo attività di assistenza tecnica e capacity building. Sul tavolo già esiste la proposta di istituire un partenariato strategico tra la Repubblica d’Austria e la Regione Friuli Venezia Giulia volta a condividere progetti nei settori chiave delle “specializzazioni intelligenti”. In questo quadro AREA potrebbe sviluppare la propria piattaforma di Open Innovation System anche a livello interregionale e transregionale, tenendo conto anche che i prossimi bandi di programmi come Interreg Italia-Austria, Europa centrale, Spazio Alpino del periodo 2014-2020 offrono grandi opportunità per una proficua collaborazione transfrontaliera. Inoltre spazi di collaborazione possono essere rafforzati con Elettra Sincrotrone nell’ambito di “Open Lab”, un laboratorio aperto per indagini su materiali avanzati, in cui imprese e ricercatori possono sviluppare congiuntamente progetti di ricerca.

Dichiarazione conclusiva del Console Strolego “Al di là di quella che è l’operatività propria di un  Consolato Onorario – afferma Sabrina Strolego – il nostro intendimento è quello di stimolare imprese e territori sulle opportunità di investimento e di collaborazione esistenti. Fare rete a livello transnazionale consente di far emergere situazioni che altrimenti non sarebbero conosciute e quindi sfruttate. In particolare, nel campo dell’innovazione tecnologica esistono centri di ricerca i cui servizi potrebbero essere, a seconda delle necessità, utilizzati da aziende e realtà europee.  Sono convinta che, promuovendo sinergie diplomatiche e industriali tra Italia e Austria e attraverso uno sforzo congiunto delle Istituzioni che ognuno di noi rappresenta,  in un futuro sarà sempre più facile condividere intuizioni, progressi e  risultati, contribuendo, anche se in minima parte, a quel progetto di digitalizzazione dell’industria Europea che oggi è in atto.”