Karim El Malki, CEO di Athonet, fra i “17 GLOBAL INFLUENCERS”

29/10/2015 - Il Parco
Per Wired USA sono coloro che hanno dimostrato maggiormente come la tecnologia stia migliorando la vita degli esseri umani

WIRED (USA) ha annunciato la lista dei “17 global influencers who are shaping how technology is expanding human possibility“.

Tra questi c’è Karim El Malki, CEO di AthonetLeggi

Athonet è un’azienda italiana specializzata in infrastrutture di rete mobile, dove “il software è la rete”. Ha creato una soluzione unica, compatta, economica e trasportabile per reti LTE / UMTS / WiFi dedicate, al servizio degli operatori di telefonia mobile, di aziende, aeroporti, ospedali, campus universitari, zone industriali, hotspot o intere aree territoriali soggette al digital divide.

Fra i diversi risultati raggiunti, ha contributo a realizzare la prima rete wireless a banda larga LTE in Malawi.
“Questo tipo di intervento è un esempio di quello che stiamo facendo e vogliamo fare in questa parte del mondo, molto interessante per lo sviluppo delle infrastrutture digitali – spiega Gianluca Verin, cofondatore di Athonet – Abbiamo iniziato dal Malawi, dove prima di noi la tecnologia LTE non esisteva e dove portare l’ADSL è complicato, anche per i frequenti furti dei cavi in rame. Con il dispiegamento di questa rete dimostriamo come la tecnologia delle grandi Telecom, ormai proiettata verso il 5G, sia finalmente fruibile anche in quei luoghi che taluni, a torto, ritengono la periferia del mondo tecnologico e che invece rappresentano la frontiera con la quale la nuova tecnologia deve confrontarsi”.

Recentemente Athonet ha fornito la connettività wireless per la TVdi Expo2015 Milano.

Contenuti Correlati