Conflitto in Ucraina: i presidenti degli enti di ricerca sostengono le iniziative che promuovono la pace
La scienza è un motore di progresso per tutta l’umanità ma anche fondamentale strumento di costruzione di cooperazione tra i popoli.
Conflitto in Ucraina: i presidenti degli enti di ricerca sostengono le iniziative che promuovono la pace

La CONPER, Consulta dei presidenti degli enti di ricerca, si unisce alle forti prese di posizione delle Nazioni Unite, dell’Unione Europea e del nostro Governo contro l’aggressione subita dall’Ucraina, esprime la propria vicinanza alla popolazione che soffre i tragici effetti della guerra e sostiene le iniziative volte a risolvere diplomaticamente il conflitto e a promuovere la pace.

Gli enti di ricerca, condividendo le decisioni del Governo e degli organismi scientifici internazionali, sottolineano con forza come la scienza debba restare non solo motore di progresso per tutta l’umanità, ma anche fondamentale strumento di costruzione di pace e di cooperazione tra i popoli.

Nel concreto, la CONPER intende rispondere positivamente alla richiesta del Ministro dell’università e ricerca di mettere in campo azioni di accoglienza a supporto alla comunità scientifica e accademica ucraina, e si mette a disposizione per diffondere e coordinare le iniziative di solidarietà e sostegno dei singoli enti di ricerca, anche raccordandosi con altre istituzioni nazionali.

CONTATTACI

Cerchi opportunità professionali? Scopri la sezione con le selezioni per assegni e borse di ricerca, bandi di concorso e altre offerte di lavoro

  • Favoriamo la creazione di posti di lavoro e lo sviluppo economico
  • Miglioriamo la competitività delle aziende
  • Trasformiamo le idee in risultati economici
  • Valorizziamo i risultati della ricerca

se clicchi INVIA aderisci alla policy privacy