Partito il progetto Fish Agro Tech CBC

13/11/2017 - Servizi per l'Innovazione - Progetti e attività
Cooperazione transfrontaliera Italia-Slovenia per soluzioni innovative in agricoltura e pesca

 

Risolvere problemi legati alle presenza di nuove specie ittiche nel nostro mare e adottare pratiche innovative nella filiera dell’agricoltura: sono questi due degli obiettivi del progetto transfrontaliero Italia-Slovenia Fish Agro Tech CBC.

Il progetto si propone di far nascere una rete di collaborazione tra imprese, associazioni, istituzioni scientifiche e della ricerca e le comunità locali legate alla pesca-acquacoltura e agricoltura. Utilizzando un approccio di tipo CLLD (sviluppo locale guidato dalle comunità), l’obiettivo è sensibilizzare a livello transfrontaliero le aziende, accompagnandole nell’individuazione e nell’applicazione di soluzioni innovative offerte dalla ricerca. Le imprese coinvolte saranno affiancate da esperti che le aiuteranno, ad esempio, nell’adozione di tecnologie idonee a migliorare le caratteristiche dei prodotti della pesca, acquacoltura e agricoltura, riducendo l’impatto ambientale e accrescendo la competitività.

Fish Agro Tech CBC, di cui capofila è Aries, ha un budget di 1.016.000 euro. Partner italiani sono AREA Science Park e Gruppo Azione Locale Carso-LAS Kras mentre per la Slovenia partecipano Parco Tecnologico di Lubiana, Camera per l’Economia della Primorska (Capodistria), Istituto Nazionale di Biologia. In qualità di partner associato collabora anche il Gruppo di Azione Locale LAS Istre. Il progetto si concluderà il 31 dicembre 2019.