[food] Il settore del gelato in crescita: online i risultati dell’analisi economico-finanziaria

07/10/2015 - I Nostri Campus

Anche nel 2015 viene confermato l’andamento positivo del settore della produzione di ingredienti per gelato in Italia

Anche nel 2015 Sistema Gelato, divisione di Sistema Leader Srl, punto di riferimento per  i servizi di assistenza finanziaria ed M&A alla filiera del gelato, ha affidato a modeFinance SRL (www.modefinance.com), agenzia di rating europea registrata dall’ESMA, l’analisi del settore del gelato che già nei due anni precedenti aveva evidenziato l’ottimo stato di salute di questo settore “made in Italy”.

Partendo dai dati di bilancio degli ultimi quattro anni (2011-2014) relativi alle maggiori società prevalentemente attive nella produzione e commercializzazione di ingredienti per gelato, l’analisi evidenzia ancora una volta l’ottima performance di questo settore.

Nonostante il 2014 sia stato un anno difficile per molti settori, evidentemente grazie alla qualità dei suoi prodotti, il settore della produzione di ingredienti per gelato, ha proseguito sia nella sua crescita dimensionale, che nel consolidamento della propria performance.

Per questo settore spicca infatti il basso livello di indebitamento mediano delle imprese, indebitamento che, peraltro, nel 2014 risulta in ulteriore diminuzione. Il leverage mediano ha infatti raggiunto l’ottimo valore di 1,1 a significare che, per la metà delle imprese analizzate, l’indebitamento complessivo praticamente non supera il patrimonio netto societario. Questo fattore denota l’elevata capacità di auto finanziamento delle imprese e quindi la minor necessità di ricorrere al capitale di debito, aspetto di assoluta importanza in un momento di “credit crunch”.

Ulteriore elemento che nei recenti anni di crisi ha contraddistinto e continua a contraddistingue questo settore rispetto a molti altri settori di attività produttiva, è che non sembra aver sofferto particolari problemi di liquidità. Le imprese analizzate sono infatti caratterizzate da elevati livelli di liquidità.

Anche sotto il profilo della redditività la performance mostrata è molto buona: il ROE mediano (misura della redditività del capitale proprio) nel 2014 ha raggiunto il ragguardevole livello del 10%, crescendo di 2 punti percentuali rispetto al 2013.

L’ottima performance sin qui delineata, si traduce in un rating medio settoriale, espresso da modeFinance grazie alla tecnologia MORE, particolarmente elevato. Come già nella ricerca effettuata l’anno scorso, il rating medio supera la classe BBB, caratteristica di imprese con buon equilibrio patrimoniale e finanziario e quindi adeguatamente solide. Questo risultato è altrettanto sorprendente se contestualizzato al difficile momento congiunturale. Il rating medio delle aziende europee non supera la classe BB. Per le imprese italiane, invece, la media scende a livelli vicini alla B.

 

DISCLAIMER

La presente analisi è stata condotta da modeFinance, agenzia di rating del credito, riconosciuta dall’Autorità Europea degli Strumenti Finanziari e dei Mercati (ESMA). modeFinance è inoltre specializzata nella valutazione economico-finanziaria e la gestione del rischio di credito delle società di capitale.

Oltre ai rating emessi in conformità al regolamento europeo sulle Agenzie (Reg. CE 1060/2009 e successivi), modeFinance esprime diverse valutazioni sul merito creditizio delle società di capitale.
I rating cui si fa riferimento nella presente analisi, non costituiscono valutazioni del merito di credito emesse in conformità al regolamento europeo, sono bensì dei credit scoring elaborati secondo la metodologia proprietaria MORE (per maggiori informazioni consultare: http://www.modefinance.com/home/MOREphilosophy).